La Storia Vorticosa di oggi si chiama “La gigantesca piccola cosa “ di Beatrice Alemagna (avete capito che quest’autrice ci garba!).

Questo libro è di per sé una poesia, che cresce pagina dopo pagina in un perfetto sodalizio tra immagini e parole, in cui l’invisibile si fa sempre più visibile agli occhi di chi lo legge, per poi palesarsi nel finale. Un libro di grandi dimensioni forse per aiutarci ad accogliere la grandezza di quella che in realtà si dimostrerà essere una cosa minuscola.

Non voglio dirvi di più quest’oggi, perchè voglio evitarvi antipatici spoiler. Posso dirvi però che i bambini sono molto più bravi di noi vivere profondamente il senso del libro: loro vivono nel momento presente senza paranoie sul passato e senza troppe preoccupazioni per il futuro.

Nel presente riescono a fare esperienza delle loro emozioni con immediatezza e genuinità, cavalcandole senza remore alcuna.

E mi fermo qui, quest’oggi. Che ognuno possa trovare la propria gigantesca piccola cosa, in ogni giornata!

Buona Lettura!

Idee Vorticose Storie Vorticose